Francesco Attesti

Francesco Attesti (Cortona, 06 Giugno 1975) è un pianista italiano con carriera internazionale considerato uno dei migliori interpreti della sua generazione nel repertorio romantico e del primo novecento.

Inizia lo studio del pianoforte all'età di 6 anni e si esibisce nel primo concerto pubblico all'età di 11 anni eseguendo una trascrizione della Toccata e Fuga in re minore di J. S. Bach.

A 16 anni incontra Sergio Perticaroli che lo invita ai corsi estivi presso il Mozarteum di Salisburgo, dove approfondisce il repertorio pianistico romantico, in particolare di Chopin e Liszt. La frequentazione delle lezioni con il Maestro Perticaroli proseguirà poi a Roma negli anni successivi e lo porterà a vincere vari concorsi pianistici nazionali e internazionali (Ibla Grand Prize International, Concorso “F. I. D. A. P. A.”, Concorso “Città di Racconigi” - Cuneo, Concorso Castrocaro Terme “Migliori Diplomati d'Italia”, Concorso “Rovere d'Oro”, Concorso “Città di Grosseto”, Concorso “Città di Cesenatico”, ecc.), risultando inoltre vincitore per tre anni consecutivi (2003, 2004 e 2005) della “Borsa di Studio per Giovani Talenti” offerta della Fondazione “Ursula Ströher” di Basilea (Svizzera).

Nel 1998 si diploma con la massima votazione presso il Conservatorio "L. Cherubini" di Firenze sotto la guida del Maestro Luigi Tanganelli. Successivamente, frequenta masterclass con Jacques Rouvier (1998) e Hector Moreno (1999 e 2000). Con quest'ultimo esplora il repertorio cameristico per pianoforte e vari compositori contemporanei. Nel 1998 viene invitato a registrare un CD di musica contemporanea per Rugginenti Editore su testi del poeta Edoardo Sanguineti. Da quel momento, moltissime sono le collaborazioni e registrazioni per varie case discografiche (Agorà, Max Research, Drycastle) con compositori contemporanei quali Silvia Bianchera Bettinelli, Biagio Putignano, Raoul De Smet, ecc., che culmineranno nel 2008 con l'esecuzione in prima europea con la Czech Chamber Philharmonic Orchestra di Praga del concerto per pianoforte e orchestra "Chiavi in mano" premiato con il Premio Pulitzer del compositore Yehudi Wyner con cui instaura un sincero e duraturo rapporto di amicizia e collaborazione.

Nel 2007 registra in prima mondiale, per “Le Voci della Città”, una trascrizione inedita per pianoforte e organo del Requiem di Verdi con il collega organista Matteo Galli; nel 2008, con l’etichetta Drycastle, produce un CD dal titolo “Feeling Chopin”, interamente dedicato al compositore polacco.

Quest’anno è stato premiato dalla città di Edinburg (Texas – U. S. A.) come Artist Changes Life, “Artista che cambia la vita” e dalla città di Diamante in Argentina con la cittadinanza onoraria.

Attratto da sempre dalla perfezione assoluta nel fraseggio e nella sonorità dello strumento sviluppa modalità espressive particolari e uniche. Il Maestro Perticaroli stesso affermerà: “Il pianoforte di Francesco Attesti non è usuale. Tutto quello che avviene nel suono, nel fraseggio, nella concezione musicale, parte da una speciale convinzione estetica e musicale che rende l'esecuzione dei pezzi eseguiti fuori da ogni previsione formale e consumistica”.

Attualmente, svolge un'intensa attività concertistica che lo porta ad esibirsi in prestigiose sale come la Philharmonia Hall di San Pietroburgo, il Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, il Mozarteum di Salisburgo, la Filarmonica di Essen, il Festival Pianistico Internazionale di Varsavia, il Sarajevo Winter Festival, l'Università di Cambridge, l'Università di Leicester, la Columbia University di New York, l'Università di Denver e il Conservatorio “G. Verdi” di Milano.

Dal 2011 è direttore artistico della Scuola di Musica “U. Cappetti” di Monte San Savino.

©2017, AM Artists, Tutti i diritti sono riservati | Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti. | P.iva 02052710510

Developed by:  Next 2.0 Above The Line